Pregare con i rifugiati
Pregare con i rifugiati in Thailandia: speranza in una terra straniera
Bangkok, 6 giugno 2014 – La luce brillante filtrava attraverso le vetrate multicolore della cappella dei gesuiti quando lo staff del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati Asia Pacifico, persone originarie delle Filippine, dell'Indonesia, della Nuova Zelanda, della Malesia e della Thailandia si stringevano attorno a Amber*, una neonata nelle braccia dei suoi genitori, Sheeba* e Dawood*, dal Pakistan.
Segue >>>
   

In evidenza
Australia: detenzione in comunità, un'alternativa umana
Sydney, 26 settembre 2013 – Spinto dalla preoccupazione per le terribili condizioni in cui versano i ragazzi e bambini richiedenti asilo rinchiusi nei centri di detenzione, un gruppo di attivisti australiani impegnati su questo fronte è riuscito a ottenere l'applicazione della detenzione in comunità come misura possibile e umana, dando così ai richiedenti asilo in genere la possibilità di condurre un'esistenza più congrua in attesa dell'esito della loro domanda di asilo.
Segue >>>
   

Pregare con i rifugiati
Pregare con i rifugiati in Cambogia: il ritorno richiede costante fiducia e perdono
Siem Reap, 1 settembre 2013 — Quando il paesaggio di casa ci ricorda continuamente un'ingiustizia terribile, come si può perdonare e andare avanti, insieme a vicini che un tempo sono stati i tuoi carcerieri?
Segue >>>
   

On Assignment
Tutto ciò che non è donato è perso
Chennai, 10 gennaio 2013 – Pierre Ceyrac SJ è morto lo scorso 30 maggio 2012 a Chennai all'età di 98 anni. Pierre ha prestato servizio con il JRS nei campi dei rifugiati cambogiani in Thailandia nei primi anni '80, proprio agli inizi della vita del JRS. Quando Pierre è morto, un ex operatore del JRS ha scritto: "finisce un'epoca di compassione senza confini".
Segue >>>
   

In evidenza
Asia del Pacifico: cooperazione regionale... un sogno impossibile?
Bangkok, 28 dicembre 2012 – Milioni di rifugiati e di richiedenti asilo affrontano dure sfide per trovare la sicurezza nell'Asia del Pacifico*. Con il più basso numero di firmatari al mondo per la Convenzione per i Rifugiati del 1951, questa regione offre una protezione insufficiente alle persone in fuga. La chiara assenza di leggi nazionali sull'asilo e di procedure standardizzate per la determinazione dello status di rifugiato ha condotto i richiedenti asilo nella clandestinità.
Segue >>>
   

Pregare con i rifugiati
Pregare con i rifugiati a Nairobi
Nairobi, 1 dicembre 2012 — I rifugiati urbani a Nairobi vivono ai margini della società, non hanno il diritto di lavorare legalmente e lottano per sopravvivere in una città già sovrappopolata. In fuga dalla violenza, dall'instabilità politica e dalla siccità, i rifugiati finiscono a vivere in zone economicamente depresse, nel tentativo disperato di trovare un posto da chiamare casa, in cerca di ospitalità in un Paese ignoto.
Segue >>>
   

Online Retreat
Ospitalità gesuita?
Boston, 5 novembre 2012 – Padre Keenan, professore di etica teologica Boston College, tratta della natura dell'ospitalità gesuita* e analizza modi per servire meglio i migranti forzati, gli apolidi e i rifugiati non limitando il nostro concetto di ospitalità a un posto dove vivere, ma estendendolo al mondo intero.
Segue >>>
   

Online Retreat
A casa con Thomas
Sydney, 5 novembre 2012 – Thomas è uno dei nostri utenti fin dalla Giornata Mondiale della Gioventù di Sydney del 2008. A Sydney, il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati accoglie richiedenti asilo a rischio di esclusione sociale durante l'esame della loro domanda di asilo. Uno dei centri di accoglienza, un grande edificio parrocchiale vicino all'ufficio del JRS, può ospitare fino a 10 uomini alla volta. La vicinanza di questa casa implica che gli ospiti del centro vengano regolarmente a trovarci al nostro ufficio e Thomas è il più assiduo di tutti.
Segue >>>
   

Pregare con i rifugiati
Pregare con i rifugiati in Australia
Sydney, 1 novembre 2012 — L'ufficio del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati a Sydney si trova presso una parrocchia dei gesuiti in un quartiere povero. Ogni giorno la parrocchia dà assistenza a molte centinaia di persone senza dimora che vengono alla mensa. Il nostro ufficio si trova proprio sopra i locali della mensa.
Segue >>>
   

In evidenza
Globale: nuove linee guida sulla detenzione, un passo avanti
Bruxelles, 27 settembre 2012 – Mentre cresce la preoccupazione in merito all'abuso della detenzione come strumento di controllo dei flussi di richiedenti asilo, questa settimana l'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) ha pubblicato nuove linee guida per i governi riguardo a questo tema. Sebbene si tratti di un documento tuttaltro che perfetto, nella prospettiva del JRS, esso rappresenta un passo in avanti per la promozione dei diritti umani.
Segue >>>